Iniziamo così, con una domanda che davvero tutti gli imprenditori si fanno almeno un paio di volte l’anno: è meglio lavorare di più per migliorare il proprio sito, l’ottimizzazione SEO e i contenuti, oppure è meglio lavorare sui propri Social Network?

Parlo al telefono mediamente con 15-20 clienti ogni settimana, ed è assai frequente che mi si dica “oggigiorno i social sono più importanti, ormai ci sono tutti!”.

Che all’interno di Instagram o Facebook ci siano praticamente tutti è un dato di fatto, talmente ovvio che mi dà pure fastidio parlarne nel primo articolo di questo mese, di questo anno. Tuttavia, ciò che la maggior parte degli imprenditori ignora, è che buttarsi e fare ciò che fanno gli altri non sempre funziona, anche se “gli altri” sono i concorrenti diretti a cui gli affari vanno meglio che a noi.

La soluzione più chirurgica all’enigma che conferisce titolo a questo testo, sarebbe: “dipende”. Dipende dal caso specifico, dipende dallo storico, dipende dal target, dipende da cosa vendi, dipende da come ti differenzi.

Qualche esempio

Se lavori nel settore medico/istituzionale, avere degli account sui Social Network in cui instauri empatia, ti fai seguire da persone in target, condividi alcune parti della tua giornata, mostri i tuoi risultati positivi e così via, è sicuramente fondamentale.

Tuttavia, la percentuale di potenziali clienti che prima di affidarsi a un medico/professionista/consulente vanno a ricercare conferme (o meno) sul sito del fornitore in questione, ovvero casi risolti, recensioni positive, informazioni più “serie”, è quasi prossima al 100%.

Viceversa, se possiedi un’azienda/negozio con cui, tramite Google, è possibile reperire con una ricerca per prodotto, servizio oppure città, è altrettanto probabile che il visitatore alla ricerca del fornitore vada poi a visionare i Social Network aziendali per farsi un’idea del negozio, dell’ambiente al suo interno, ma soprattutto per sfogliare tante fotografie nella maniera più User
Friendly possibile: scorrendo sui Social.

Ma quindi?

Quindi, caro lettore, la mia sentenza definitiva all’acclamata domanda è questa: fai sì che il tuo sito invogli a entrare sui Social e viceversa; fai un bel lavoro su entrambi, e poi preoccupati di mandarci i visitatori dentro.