<<Ma che cos’è di preciso? Nella mia azienda non ci sono solo io, ha senso farlo? Andrà bene nel mio settore?>>

Queste le domande che mi vengono poste più spesso quando, in fase di consulenza, spiego al cliente che la sua attività necessita di introdurre forti attività di Personal Branding.

Ma facciamo un passo in dietro: di cosa stiamo parlando precisamente? Andiamo a vedere in primis che cosa NON è il Personal Branding: vantarsi, manipolare, autocelebrarsi.

Possiamo definire il Personal Branding come “l’insieme delle strategie con cui si struttura il proprio brand, con l’obiettivo di creare un’immagine di sé che risalti rispetto ai competitor”

Jeff Bezos ha definito il Personal Branding:

quello che la gente dice di te, una volta che sei uscito dalla stanza

Ma come approcciarsi a questa nuova realtà?

Conosci senz’altro qualcuno che lavora nel tuo settore, che utilizza un Blog, che ha addirittura un logo col proprio nome e cognome (oltre a quello dell’azienda), o che ha addirittura aperto un Podcast o un canale YouTube.
Vedi, il modo più sbagliato di iniziare a fare Brand è emulare gli altri.

  1. In primis perché inevitabilmente si sviluppano convinzioni errate (hai idea di quante persone non hanno ancora il proprio Libro, perché non sanno di poterne pubblicare uno senza scrivere una sola parola ma solo facendosi intervistare da un Ghost Writer?)
  2. In secundis perché al tramonto del 2020 è molto probabile che avere un Podcast, un canale YouTube e altri mezzi di posizionamento impegnativi, non serva per ogni settore.

Spesso e volentieri infatti, un Libro e un semplice Blog di una delle persone di spicco dell’azienda (sia esso un consulente, un meccanico, un dottore, un cuoco…) se bene utilizzati e promossi, fanno la differenza al giorno d’oggi, specie se si opera in città sotto il milione di abitanti.

Vediamo in conclusione come capire se questo è un buon momento per fare Personal Branding per supportare la tua azienda: 
se nel tuo territorio target non c’è ancora un concorrente che abbia scritto un libro, che gestisca un bel blog e che sia visto come più esperto di altri, puoi essere ancora tu a monopolizzare il concetto nelle menti del mercato target.